Inizio Pagina
sei in: home [1] » informazioni » avvisi » archivio avvisi » avviso

Menu principale di navigazione

Contenuto della pagina

COMUNICATO DEL SINDACO SU CORONAVIRUS

A seguito degli acclarati casi di contagio a livello nazionale e per ultimo con l'accertamento di due casi della nostra regione di cui uno ancora da confermare definitivamente ed uno con un percorso accertato, il Sindaco è in costante contatto con l'Azienda ASL Toscana Nord Ovest e la Regione Toscana. Nella giornata di ieri 25 febbraio ha partecipato nella mattinata ad un incontro a Pisa presso la direzione dell'Asl unitamente ad altri colleghi della regione e nel pomeriggio ad un incontro istituzionale a Firenze con Enrico Rossi. In tali sedi ci è stato assicurato che la situazione è costantemente seguita e sotto controllo. Sono state attivate tutte le procedure sanitarie necessarie ad assicurare il contenimento della trasmissione del virus. Nel rispetto del decreto legge n.23/2/20 n.6 il presidente della Regione Toscana ha emesso n.3 ordinanze che si riportano a seguire, e come ultima disposizione della giornata di ieri ha disposto la reperibilità dei medici di base dalle ore 8 alle 20 di ogni giorno compreso il sabato e la domenica. Ogni informazione va richiesta ai seguenti numeri: numero telefonico di pubblica utilità istituito da Ministero della Sanità1500 attivo 24 ore su 24; numero verde, presso il Centro di Ascolto Regionale 800.556060 , al quale rispondono operatori adeguatamente formati; ASL Toscana nord ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio): 050.954444 In caso di presunti sintomi influenzali rivolgersi telefonicamente al proprio medico curante che professionalmente è l'unico in grado di colloquiare e diagnosticare con il paziente il percorso da intraprendere. In Toscana non risultano al momento focolai della malattia ma solo casi isolati e accertati, per questo motivo le scuole saranno regolarmente aperte. Seguite solo le comunicazioni ufficiali. Osservate comportamenti attenti di natura igenico sanitaria. Rivolgersi prima per telefono al medico di famiglia se si accusano sintomi influenzali. Dichiarare all'ASL se si è stati nei comuni italiani ritenuti zone rosse o in Cina negli ultimi 14 giorni.

26/02/2020